Chi sono
Cristina Clavenna

Grazie innanzitutto per visitare il mio sito e dedicarmi il tuo tempo che so bene quanto sia prezioso!

Mi presento: sono Cristina Clavenna, sono Professional Counselor, abito a Milano, dove ho studiato dapprima Scienze dell’Educazione e in seguito ho conseguito il Diploma di Counseling.

Per prima cosa ti dico cosa NON faccio:

 

1) Non do consigli. Io credo nell’autonomia delle persone e nella loro capacità di autodeterminazione.

2) La psicologa/ psicoterapeuta e le diagnosi, servono una laurea e un percorso di studi specifici e ci sono professionisti formati per questo.

 

Quindi se hai un PROBLEMA o se stai vivendo un PERIODO DI CRISI sei nel posto giusto.

 

Esercito la mia professione ai sensi della legge 4/2013. Le mie fatture non sono scaricabili, perché in Italia il benessere personale non fa parte della sanità MA siccome io ho cura delle persone che ripongono la loro fiducia in me, mi accollo il 20% che lo Stato rimborserebbe, e tu spendi meno.
Da circa 10 anni mi occupo di formazione, lavorando con diverse aziende clienti di medie e grandi dimensioni. Sono una persona curiosa e sinceramente interessata ai temi dello sviluppo e della crescita personale. Dopo una lunga esperienza in consulenza e in azienda, ho deciso di occuparmi anche di counseling.

 

Perché mi occupo di counseling?

 

Beh, voi vi ricordate il momento in cui avete scoperto che Babbo Natale non esiste (oooooops tu ci credevi ancora?!)?

Io me lo ricordo benissimo! Nel lontano dicembre 1986, all’età di 6 anni, aspettavo speranzosa Babbo Natale e tutti i regali che avevo richiesto in una lunga e accorata lettera.
Un pomeriggio, però, mio fratello maggiore mi svelò il più terribile dei segreti: ”Babbo Natale non esiste! Vieni, ti faccio vedere!”. Fu così che mi accompagnò nella camera dei miei genitori, aprì l’armadio ed ecco che comparirono pacchetti regalo di tutte le dimensioni. “Vedi, sono mamma e papà a comprare i regali e poi li nascondo qui. Babbo Natale non esiste”. Ma come?! E allora l’arzillo vecchietto, con la barba lunga, il vestito rosso, la slitta e le renne erano un inganno? E chi si mangiava i biscotti che lasciavo vicino all’albero? Ero triste, incredula e delusa. A pensarci bene, però, l’amarezza durò pochi istanti, perché in definitiva, chi se ne frega di Babbo Natale, avevo tutti i giocattoli che avevo chiesto a disposizione, proprio lì davanti a me e con qualche settimana in anticipo!! Ed io ero a casa da sola con mio fratello e potevo farne ciò che volevo! Fu così che decisi che avrei giocato con i miei regali e poi li avrei richiusi attentamente nella carta regalo, facendo attenzione di non farmi beccare dai miei genitori. Furono pomeriggi meravigliosi! Il piano diabolico, ahimè, durò pochi giorni, mia mamma presto si accorse che la carta regalo era rotta, che qualcuno aveva giocato con i regali di Natale e che quel qualcuno ero io!

Il counseling per me è la scoperta dei tanti giocattoli nell’armadio, è vedere la possibilità oltre alle difficoltà e alle delusioni, oltre le immagini limitanti che ci costruiamo di noi stessi, delle persone che ci circondano, delle situazioni che affrontiamo. Il counseling è la scoperta delle nostre risorse, delle nostre potenzialità, è riconoscere le nostra capacità di scelta e autodeterminazione. E la scoperta di noi stessi è il miglior regalo che possiamo farci, basta solo guardare oltre l’armadio!

In un colloquio di counseling, costruiremo un rapporto di apertura e collaborazione per l’analisi del problema che vorrai portare e per gli obiettivi di cambiamento che vorrai raggiungere. L’accettazione di te, nel rispetto della tua soggettività, del tuo stato emotivo, la comprensione, la fiducia nelle tue possibilità e una relazione paritaria favoriranno un’alleanza che ti permetterà di migliorare la qualità della tua vita.

 

Dove lavoro?

 

Via Skype, uno strumento prezioso per superare le barriere geografiche, i tempi di spostamento e le attese in una sala d’aspetto. Questo strumento ti consente di poter svolgere i colloqui in assoluta privacy nel luogo che ti è più comodo. Se ti senti a disagio, puoi anche decidere di spegnere la videocamera.

Sono regolarmente iscritta ad Assocounseling, Associazione di riferimento per la mia professione. Infondo al mio sito trovi il link al codice deontologico dell’Associazione che rispetto in qualsiasi percorso di counseling. Inoltre, continuo ad aggiornarmi investendo molto tempo e risorse frequentando corsi in presenza, convegni e leggendo testi specifici.

Se vuoi avere maggiori informazioni, contattami pure all’indirizzo email: info@svoltainvista.it sarò felice di risponderti.

Ti aspetto!
Cristina

 

Cristina Clavenna

Counselor AssoCounseling

livello Professional Counselor, iscr. n. A2149-2018
AssoCounseling Associato